L’EVOLUZIONE DELLA DOMICILIARITÀ
Nuove prospettive per i Centri di Servizio

Mercoledì 5 luglio 2017
ore 8.30 – 13.00

Auditorium Santo Stefano
via Cal Nova, 16 – Farra di Soligo

Convegno formativo promosso dall’Istituto Bon Bozzolla, con i patrocini di Provincia di Treviso, Comune di Farra di Soligo, Ulss 2 Marca Trevigiana e CROAS, e aperto a tutta la cittadinanza.
L’evento è realizzato in convenzione con il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Veneto ed è stato richiesto il riconoscimento dei crediti per la Formazione Continua degli Assistenti Sociali.

Clicca qui per l’iscrizione on line (terminata)
Scarica il programma


Presentazione

Nell’anno del suo 25esimo anniversario, l’Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo propone un ricco programma di iniziative e seminari, volti a promuovere e innovare il proprio ruolo nel territorio e i servizi per la comunità.
Questo convegno formativo è dedicato al sistema della domiciliarità, nuova importante sfida per i Centri di Servizio per anziani che coinvolge gli Assistenti Sociali e rilancia l’operatività del lavoro di rete a più livelli, con la partecipazione di tutti gli attori e l’integrazione dei servizi socio-sanitari.
A partire dal quadro normativo di riferimento e dalla disamina degli interventi previsti a livello territoriale, l’obiettivo è riflettere sugli sviluppi e sulle prospettive della domiciliarità attraverso la presentazione di buone prassi e offrire uno spettro di conoscenze sui nuovi bisogni e sulle modalità di gestione e intervento nella loro presa in carico.
Le politiche della domiciliarità, infatti, devono poter garantire agli anziani la possibilità di vivere positivamente nella loro casa, indipendentemente dalla loro condizione di autonomia, promuovendone inoltre l’invecchiamento attivo, e alle famiglie un sostegno concreto e qualificato nello svolgimento dei loro compiti assistenziali.
È in quest’ottica di apertura al territorio e ai bisogni complessi che esprime, che il Bon Bozzolla, insieme al Comune di Farra di Soligo, sta gettando le basi per un nuovo progetto di assistenza domiciliare.

Finalità
– Approfondire le tematiche dell’assistenza globale alle persone con fragilità, in un’ottica di rete tra servizi e di costante relazione con la comunità.
– Riflettere sugli sviluppi dei servizi socio-assistenziali nel territorio, anche in virtù del ruolo affidato dal PSSR ai Centri di Servizio per Anziani e, nello specifico, sull’attività degli Assistenti Sociali e dalle altre figure professionali coinvolte.
– Promuovere l’interesse degli attori istituzionali e di settore sul tema della domiciliarità e dell’assistenza in generale.
– Presentare buone prassi già adottate nel territorio regionale, al fine di informare gli addetti ai lavori del sistema del welfare e stimolare ulteriori riflessioni e azioni da mettere in campo a livello locale attraverso l’analisi dei nuovi bisogni e delle modalità di gestione e intervento nella presa in carico.